“Io condivido”News cooperativa Nuovo Orizzonte Un bella realtà in provincia di Latina

Disabilmente.it incontra Anna Pagano, presidente della cooperativa sociale Nuovo Orizzonte la prof.ssa Anna Buonaiuto dell’ipseoa di formia, che coordina le attività del progetto “Insieme si può-la scuola per il territorio”. 

La Cooperativa Nuovo Orizzonte è nata nel 2009, per iniziativa di un gruppo di insegnanti e di genitori di ragazzi diversamente abili, per cercare di creare qualcosa in cui inserire i giovani disabili alla fine delle scuole superiori, e per cominciare a progettare un possibile futuro al di fuori della famiglia.

Dal 2014 tra la Cooperativa e l’IPSEOA è in vigore un Protocollo d’Intesa, in base al quale i due partner si impegnano principalmente a lavorare insieme per progettare percorsi di inclusione per favorire l’inserimento sociale attivo dei ragazzi disabili del territorio. Grazie a questo accordo, è stato avviato il progetto “Insieme si può –la scuola per il territorio”, con il quale un nutrito gruppo di alunni ed ex-alunni del Celletti, a cui si sono uniti anche alcuni ragazzi che non hanno frequentato questa scuola, partecipano ogni giorno ad attività che puntano al raggiungimento ed al consolidamento di abilità e competenze socio-relazionali ed allo sviluppo di abilità spendibili nel mondo del lavoro. Principalmente la Cooperativa punta a far raggiungere ai propri utenti il massimo delle competenze individuali possibili, per poter progettare percorsi individualizzati di inserimento lavorativo protetto e successivamente pensare a possibilità di vita autonoma anche in prospettiva del “dopo di noi”, fortemente auspicato dalle famiglie.

La Cooperativa è organizzata per far praticare ai ragazzi che frequentano il progetto una serie di attività laboratoriali trasversali (di teatro, creativi, sportivi), ed attività laboratoriali professionalizzanti (di sala, cucina, pizzeria, pasticceria), che vengono realizzati presso l’IPSEOA Celletti di Formia, nei moderni ed attrezzatissimi laboratori della scuola, che i ragazzi frequentano in regime di semi-convitto, usufruendo della mensa scolastica e degli spazi messi a disposizione dall’Alberghiero. Le competenze acquisite con le attività laboratoriali vengono spese con l’organizzazione di eventi particolari: per delle serate “speciali”, i ragazzi di Nuovo Orizzonte, seguiti dai loro tutor, vengono inseriti nelle brigate di sala e di cucina di noti ristoranti della zona, partecipando come aiuto-cuochi e aiuto-camerieri all’attività di quel locale per una sera… Queste esperienze “sul campo”, servono a loro per rendersi conto di cosa vuol dire muoversi in un contesto lavorativo “reale”, e servono altresì a mostrare alla “società civile” come le persone disabili, correttamente formate, possano dare il loro contributo in termini di potenzialità lavorative, contribuendo ad un cambio di mentalità.  Tornando alle attività del progetto, i ragazzi della Cooperativa partecipano ad attività ludico-ricreative sul territorio, con delle uscite serali settimanali presso locali, pizzerie, pub ecc.., e ad uscite di più giorni presso mete turistiche per brevi viaggi, escursioni, vacanze. Non viene trascurato neanche lo stimolo culturale: quando c’è una mostra, un museo, uno spettacolo teatrale o un bel film da vedere, il gruppo viene accompagnato dagli educatori a vivere esperienze diverse. Spesso a queste uscite partecipano compagni di scuola e/o giovani volontari del servizio civile, che valorizzano l’integrazione nel gruppo, obiettivo da sempre perseguito dalla Cooperativa Nuovo Orizzonte.

I ragazzi e le ragazze che frequentano la Cooperativa hanno prevalentemente disabilità cognitiva medio-lieve: ci sono tanti ragazzi con Sindrome Down, che hanno molte potenzialità da stimolare; diversi ragazzi con ritardo cognitivo medio; alcuni utenti con disabilità motoria ed altri con disabilità sensoriale uditiva. Per la realizzazione delle attività a favore tutti i ragazzi e le ragazze del gruppo, sono impegnati degli educatori veramente eccezionali, con anni di esperienza e soprattutto con una formazione ed una passione fuori dal comune, che danno un impagabile “valore aggiunto” a tutti i progetti della Cooperativa.

Tra le attività “di eccellenza” della Cooperativa, bisogna menzionare il laboratorio teatrale integrato “Il corpo racconta”, e quello del “Coro LIS “La Compagnia delle note silenziose”: ogni anno il laboratorio si conclude con la messa in scena di un’opera originale, creata con i ragazzi e “cucita addosso” a ciascuno di loro. Questi spettacoli prevedono la coreografia di  brani musicali e canzoni che vengono interpretati nella Lingua dei Segni Italiana (LIS), grazie al prezioso lavoro di un’interprete LIS che segue tutti i ragazzi del gruppo, non solo i ragazzi sordi, fornendo con i rudimenti della LIS uno strumento di comunicazione che arricchisce il bagaglio di ognuno.

Gli operatori della Cooperativa svolgono da anni il prezioso lavoro di Assistenza Specialistica presso l’IPSEOA Celletti di Formia, spendendo il proprio bagaglio professionale ed umano a favore degli studenti d.a. e di tutti coloro che si accostano al progetto “Insieme si può”,  e decidono di farne parte.

Un altro fiore all’occhiello della Cooperativa è stata la realizzazione, nell’anno 2017/2018, di ben tre tirocini lavorativi a favore di tre ex alunne disabili dell’IPSEOA di Formia, grazie ad un finanziamento “ad hoc” stanziato dalla Regione Lazio: è stato avviato un tirocinio come “aiuto-educatrice” per una ragazza Down, presso un asilo privato del territorio; un altro come “aiuto-segreteria” per una ragazza tetraplegica, presso l’amministrazione della cooperativa; ed un terzo come “aiuto-educatrice sorda” per una ragazza sorda che ha lavorato nel progetto di assistenza alla comunicazione realizzato a scuola dalla cooperativa stessa.

Nel prossimo futuro, l’impegno sarà rivolto alla realizzazione di ulteriori tirocini, ed allo sviluppo di attività progettuali finalizzate alla ricerca di finanziamenti per poter sviluppare al meglio la “mission” della cooperativa: dare ad ognuno il suo posto nel mondo…..

Ti potrebbe interessare anche...