“Io condivido” esperienze disabilità Maria Rosaria Ricci

Notizie annunci di persone con disabilità, cooperative, associazioni, enti, aziende

Sono Maria Rosaria Ricci una donna diversamente abile, affetta da tetraparesi spastica a
causa di un parto difficile.Non ho mai tralasciato le mie difficoltà motorie considerandole un trampolino di lancio verso la Normalità. Diplomata in Scuole Magistrali, ho due grandi passioni: l’informatica e la
scrittura. Scrittura come espressione dei sentimenti che mi ha portata ad avvicinarmi a
diversi concorsi letterari. Accrescendo in me dedizione per la stessa.

Scrivo per  il giornale online NonsoloNola, con il quale sto eseguendo il tesserino di giornalista pubblicista, e curo la comunicazione di Esilab associazione di promozione sportiva per disabili.Sono inserita in diversi contesti associativi, è costantemente impegnata nella rimozione culturale legati al sociale e alla Disabilità . Ho ricoperto diverse cariche di responsabilità come consigliera dell’AGVH di Pomigliano d’Arco. Attualmente consigliera della Sotto-sezione dell’Unitalsi di Napoli.

Ritengo  che “negare le differenze non è un’arma per combatterle”,mentre basta riconoscere la disabilità per quel che è. È fondamentale potercisi e, soprattutto, volercisi misurare. Exatleta di sport equestri ho partecipato a gare Regionali Interregionali e Nazionali di Equitazione, amo leggere e viaggiare

La passione per la lettura, in diversi generi, ha alimentato in me, il desiderio di raccontarmi nel libro abilmente il  coraggio di non arrendersi. Edito dal Laboratorio le Edizioni Nola nel 2017 con ristampa nel 2018. Abilmente il coraggio di non arrendersi è un libro che racconta con molta semplicità il moto ondoso del mare e della vita.

Un racconto che svela i sogni, le difficoltà e le emozioni più intime della vita,  in modo gioioso e mai rancoroso, con l’ardente voglia  a conquistare giorno per giorno nuove mete ….. con “il coraggio di non arrendersi”

Tutto ha inizio con tre segreti. Il primo è il segreto delle noci: l’essenziale lo portiamo nascosto dentro ed è invisibile all’occhio. Il secondo è quello del ragno: prova e riprova, un po’ su e un po’ giù, filo dietro filo, viene la ragnatela. Il terzo segreto porta il marchio di casa mia, l’ho appreso da mia madre e da mio padre, e consiste in questo: quando ci accettiamo, tutto si trasforma in grazia e diventa a sua volta fonte di grazia.

Non sto qui a svelarvi il significato, altrimenti si perderebbe il gusto della lettura.Vi invito a leggerlo per scoprire, capitolo dopo capitolo, le mie avventure e disavventure!!!!! Posso solo dirvi che, presentazione e incontri con studenti di diversi istituti scolastici, mi hanno permesso di comunicare, quanto la disabilità possa essere relazionata alla normalità o viceversa

Abilmente il coraggio di non arrendersi ha promesso e sostenuto il progetto “sviluppo e potenzia le tue abilità” svolto dall’unitalsi Napoli in alcuni attività a favore di diversamente abili. Dandomi un poche emozioni..

Emozioni che non  della prima presentazione del libro, non si sono mai arretrate.L’ultima è  che da esso il Regista  Alessio Pasqua con la Locomotion Films Ltd, hanno reso possibile la progettazione di un cortometraggio Che mette al centro i temi del lavoro e dell’integrazione delle persone con disabilità, per dare a tutti una visione diversa del pregiudizio e della superficialità, che tutt’oggi ruotano intorno a essa. 

E avrà per protagonisti  due attori di fama nazionale come Loredana Cannata e Peppino Mazzotta. Il cortometraggio è online per il crowdfunding

Maria Rosaria Ricci

Ti potrebbe interessare anche...